Mastoplastica riduttiva
mastoplastica riduttiva, riduzione seno, riduzione volume seno

L’ipertrofia mammaria è un problema di cui soffrono molte donne.

L’eccesso di volume mammario oltre ad appesantire l’aspetto del corpo determina difficoltà fisiche.
Le donne con seno eccessivamente grande hanno difficoltà anche nell’attività lavorativa e sportiva.

La riduzione mammaria è un intervento il predisposto al fine di migliorare l’aspetto di mammelle voluminose.

INTERVENTO

L’intervento verrà eseguito in anestesia generale. Prima dell’intervento vengono eseguiti disegni e misurazioni indispensabili per una corretta preparazione all’intervento. L’intervento consiste nella rimozione della cute e di parti dei tessuti sottostanti.

DOPO L’INTERVENTO

Dolore: solitamente è rappresentato da un senso di fastidio. Di regola vengono prescritti almeno per il primo giorno degli analgesici nel caso si presentino dolori.

Edema (gonfiore): di solito viene assorbito entro tre/quattro giorni, comunque si tratta di gonfiori di entità contenuta.

Le suture vengono rimosse dopo 2-3 settimane dall’intervento.

FASE PRE-OPERATORIA

Si consiglia di evitare l'assunzione di aspirine per almeno due settimane prima e dopo l’intervento.
Le donne che utilizzano contraccettivi orali è meglio che interrompano l’assunzione di tali farmaci prima dell’intervento.

FASE POST-OPERATORIA

Dopo l'intervento è consigliabile riposare quanto più possibile. E’ consigliabile evitare sforzi fisici intensi per circa 3 settimane. Docce, bagni e shampoo possono essere utilizzati dopo una settimana. Il reggiseno inoltre va indossato notte e giorno per un paio di mesi. Può essere rimosso soltanto durante il bagno/doccia.

RIPRESA DELLE ATTIVITA' FISICHE

Gli sport più leggeri potranno essere ripresi dopo circa tre settimane mentre per quelli più intensi sarà preferibile attendere un mese e mezzo.